L'Ora di Gesù, Adorazione, Formazione eucaristica, ogni lunedì alle 20.00


Ventennale de L'Ora di Gesù

Celebrazione del ventennale de L'Ora di Gesù


Festeggiare un anniversario è sempre un momento emozionante ed importante. E pensare ai venti anni della nostra associazione, ci rende sensibili ai ricordi e ci motiva con animo grato e gioioso.

Perché quel seme lasciato nella terra 20 anni fa, ha messo radici e si stende su altri campi dove trova ancora motivo per continuare a germogliare. La nostra storia nasce da quel desiderio forte, di trovarsi di fronte Gesù Eucarestia per un tempo di contemplazione e di preghiera. E' vero che l'Eucarestia ci è donata durante la celebrazione eucaristica, ma prolungare la gioia della vicinanza al Ss Sacramento è stata la riscoperta dell'adorazione. Per fare festa e memoria lunedì 18 aprile, tutti gli adoratori de L'Ora di Gesù hanno partecipato, in concattedrale Gran Madre di Dio di Taranto, all'evento celebrativo del ventennale dalla costituzione della nostra associazione.

Prima mons Benigno Papa ha presentato una relazione storica e teologica sulla spiritualità de L'Ora di Gesù. Come l'Eucarestia sia importante formatrice della realtà familiare, e come i suoi associati traggono beneficio da questa preghiera di adorazione. Anche il Papa con l'enciclica “Amoris Laetizia” paragona l'amore coniugale all'amore per Cristo. L'Eucarestia è il sacramento della nuova alleanza, in cui si attualizza la venuta di Gesù. Si notano legami profondi tra la famiglia e Gesù. La famiglia come luogo di santificazione e di generazione di nuova vita e come la spiritualità familiare sia segno dell'amore e dell'unione di Dio con noi. Una relazione molto approfondita, perché mons. Papa è stato colui che ha promosso lo statuto dell'associazione, e l'ha seguita passo passo, come nuova creatura, per tutto il resto del suo magistero a Taranto, dal '96 in poi. Attento conoscitore di tutte le dinamiche e motivazioni che stavano maturando in un quel gruppo di persone.

Mons. Filippo Santoro, insieme a tutti gli assistenti parrocchiali ed all'assistente generale mons. Pasquale Morelli, ha presieduto una Santa Messa di ringraziamento, per i doni spirituali che gli adoratori e le famiglie traggono da questa ora settimanale di preghiera e perché venti anni fanno riflettere.

Nell'omelia l'arcivescovo ha avuto parole di incoraggiamento per noi. “Continuate con la vostra preghiera semplice, che Dio vi guarda. Dio si compiace dei suoi adoratori e li guarda donando la sua misericordia. L'adorazione è anche lasciarsi guardare da Dio, anche se noi ci addormentiamo, siamo sotto il suo sguardo misericordioso. Continuate così e fate conoscere anche ai lontani la bellezza di stare davanti a Gesù Eucarestia, e se poi siete anche famiglia, consolidate la fedeltà a Gesù ed al vostro sacramento”.

La responsabile Antonietta Palantone ha ringraziato tutti i parroci che aiutano a tenere alto il senso della preghiera davanti a Gesù Eucarestia e di come questa associazione sia legata al suo Arcivescovo e segua le sue indicazioni; pastore e guida paterna.

In conclusione l'assistente mons. Pasquale Morelli, ha portato in processione il Ss. Sacramento, intorno alla Concattedrale, preceduto dal popolo de L'Ora di Gesù. Sono passati venti anni e da ora in poi non guardiamo al passato soddisfatti della strada fatta, ma guardiamo avanti, al futuro, ringraziando Dio della sua benevolenza con cui ci ha guardato, e continuiamo su questa strada ormai segnata per le nostre famiglie: Gesù amico e compagno di strada.

Ringraziamo mons. Maniago delle diocesi di Castellaneta e mons. Rizzo della diocesi di Mileto-Tropea, - per loro impegni non sono potuti essere presenti alla nostra celebrazione - perché hanno accolto la nostra caratteristica di famiglie in preghiera. La famiglia adorante che prega per sé e tutte le famiglie.

Ci sembra giusto, qui ricordare il compianto don Tommaso Rota, il primo assistente spirituale, nella parrocchia Maria Ss.ma del Rosario, scomparso da qualche mese, sicuramente si è compiaciuto da lassù.